LA CITTÀ

Bombe a mano nell’insalata. Fallaci, un’esule a Firenze

La Firenze di Oriana Fallaci. La racconta in un libro appena uscito il senatore Riccardo Nencini. Con particolari inediti, come l’incrocio sul Monte Giovi nel ’44 fra la Fallaci, quattordicenne partigiana, e Nada Giorgi, la donna la cui vicenda, romanzata, è stata raccontata da Carlo Cassola nel suo “La ragazza di Bube”. Ne parlo oggi sulla Terza Pagina del Corriere della Sera.

Bombe a mano nell’insalata. Fallaci, un’esule a Firenze

La Firenze di Oriana Fallaci. La racconta in un libro appena uscito il senatore Riccardo Nencini. Con particolari inediti, come l’incrocio sul Monte Giovi nel ’44 fra la Fallaci, quattordicenne partigiana, e Nada Giorgi, la donna la cui vicenda, romanzata, è stata raccontata da Carlo Cassola nel suo “La ragazza di Bube”. Ne parlo oggi sulla Terza Pagina del Corriere della Sera.

Genova, il ponte Morandi filmato da mio padre nel 1969

Dai super 8 di famiglia spunta una sequenza con il ponte genovese inaugurato due anni prima e poi crollato nel 2018. Mio padre: “Eravamo in gita, vidi il ponte e decisi di prendere la cinepresa. Chi l’aveva mai vista una struttura come quella?”.

Io, giovane cronista su una Graziella in autostrada

Il 30 luglio del 1997 ci fu un incidente aereo all’aeroporto di Firenze. Per me, reporter alle prime armi, una sola alternativa per raggiungere il luogo dell’impatto: pedalare sulla A11. E oggi, con le mille difficoltà del giornalismo, che cosa è rimasto dell’entusiasmo di allora per questa professione?

Vi regalo un mio racconto per questi giorni a casa

S’intitola L’Ombrello ed è un breve racconto che ho scritto tre anni fa, ispirandomi al quadro Le Pont de l’Europe del pittore impressionista francese Gustave Caillebotte. Lo potete scaricare gratuitamente in pdf qua.

La Firenze del Colibrì

Il mio piccolo viaggio fotografico in alcuni luoghi della città dove si svolge la vicenda del romanzo di Sandro Veronesi che ha appena vinto il premio Strega.

Firenze, 71 giorni dopo

Quando è scattato il lockdown dell’Italia per il coronavirus ho realizzato un reportage fotografico per le strade di Firenze pubblicato poi su VanityFair.it. Adesso che la fase due ha permesso di muoversi liberamente, con la riapertura di negozi, bar e ristoranti, sono tornato per le strade del centro. Fotografando gli stessi punti di inizio marzo per vedere come la vita rianima le strade, anche se molto lentamente e con una nuova normalità, segnata da timori e da regole.

Neowise, la cometa dell’estate

È la protagonista di queste notti d’estate, la cometa C/2020 F3 Neowise. Questa è una delle foto che le ho scattato a Montesenario (Firenze) nella notte del 20 luglio.

Mugello, a un anno dal terremoto

Un anno fa il terremoto del Mugello. Oggi il sopralluogo di Regione Toscana, Protezione civile nazionale e Città metropolitana di Firenze per fare il punto degli interventi fatti e di quanto resta da fare nei comuni di Barberino, Scarperia e San Piero.

Vallombrosa, arte sacra fra le foreste

Per Florence TV ho visitato il Museo d’arte sacra di Vallombrosa. Raccolta piccola ma significativa, con un bellissimo Domenico Ghirlandaio. Ecco il servizio che ho realizzato.