Antonella Berardi, una vita fra cinema e teatro

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

È una vita di lavoro fra i set cinematografici e i teatri. Girando il mondo ma tornando sempre a Fiesole, nella villa sul colle sopra Firenze dove Leonardo da Vinci faceva i suoi esperimenti sul volo. Antonella Berardi, scenografa e costumista, ripercorre in questa video intervista per il Fiesolano la sua carriera. Partendo dagli studi d’arte con Emilio Vedova a Salisburgo dove suo nonno, il musicista Bernhard Paumgartner aveva fondato il prestigioso festival che quest’anno compie cent’anni. E ancora ricorda il padre, l’architetto Pier Niccolò Berardi, di cui lo scorso anno è stato celebrato il trentesimo dalla morte. Per arrivare alla carriera, dagli esordi nel teatro fino al rapporto privilegiato con la regista Cristina Comencini che l’ha voluta sempre accanto a sé a disegnare i costumi per i suoi film.

Intervista, riprese e montaggio: Damiano Fedeli

musiche: bensound.com